Col mio nuovo impiego mi troverò a percorrere circa 75 mila km all’anno e l’azienda, per ovvi motivi, mi ha gentilmente fornito un’auto. Si parla di un dignitosissimo VW Touran del 2015, 2.0 TDI 150cv con numerosi e comodi optional: navigatore, vivavoce, sensori di parcheggio avanti e dietro, frenata automatica d’emergenza, cruise control adattativo, start&stop e sgridatore automatico se sbadigli.

Proprio per motivi di lavoro mi sono ritrovato un paio di settimane fà a dover rientrare a Zurigo la notte tra dal venerdì al sabato, partendo da Losanna. Purtroppo dal cliente la situazione si è dilungata molto più del previsto e mi sono messo in strada verso l’una e un quarto in una contesto decisamente…innevato. Precipitazioni copiose e il solito metodo svizzero di aspettare che smetta per pulire le strade mi ha messo di fronte da subito ad alcune difficoltà.
Partito dalla clinica del cliente con vista lago, il percorso prevedeva di scollinare verso l’autostrada ma, dopo qualche centinaio di metri in salita, la vettura ha mostrato subito carenza di grip, ha rallentato e si è fermata. Sotto gli occhi divertiti di 3 lavoratrici notturne (l’equipaggio di un’ambulanza…ma che avete capito?) a loro volta ferme, riprovo a partire ma le ruote girano e non mi muovo di nulla, se non lateralmente. In queste situazioni il Manuale delle Giovani Marmotte dice: “disinserire il controllo di trazione e ritentare la partenza, non appena ci si muove reinserilo e proseguire”. Facile no? A meno che…a meno non ci sia nessun tasto per disattivarlo. Continuo ad insistere ma niente. Faccio una ventina di metri in retro e faccio manovra in un vicolo laterale che avevo notato prima, ridiscendo fino alla rotonda dove iniziava la salita, faccio il giro e riprovo con la rincorsa.

Di sicuro suggestivo…

FUNZIONA! Proseguo spedito sui 60 all’ora, faccio un curvone ad andatura allegra e…AUTOBUS ALLA FERMATA???? ALL’UNA PASSATA? Mi devo fermare, e non sono nemmeno arrivato al punto a cui ero giunto prima…l’autobus riparte e io no…ricomincio a forzare, col controllo di trazione che continua a lampeggiare e a segarmi potenza, sterzando a destra e sinistra in cerca di grip…dopo secondi interminabili la macchina ricomincia a risalire in maniera molto incerta ma si muove, e riacquista velocità lungo la serpentina in salita. Sono quasi in cima, ultimo curvone a destra e…di nuovo l’autobus fermo, questa volta in attesa di un carro attrezzi che carica una vettura, oltre ad un’Audi Q3 che davanti a me fa inversione perchè di li non si passa. Aspetto qualche minuto, tutti ripartono, io no. Scendo persino a controllare se effettivamente ho su gomme invernali, talmente ridicoli sono i progressi. Mentre ormai sono prossimo alla crisi epilettica a causa del lampeggio del controllo di trazione, la vettura non si muove se non alla deriva verso il marciapiede. E mentre io non faccio progressi, una vecchia Volvo Polar alle mie spalle gira con agilità in una laterale a destra e si dilegua. Geniale! Le strade laterali non sono battute! Sfruttando la forza di gravità faccio manovra e la seguo nella neve alta e finalemente si viaggia! Faccio praticamente il giro dell’isolato e lanciatissimo torno sulla principale appena dopo la posizione del carro attrezzi. AUTOBAHN! Vedo lo svincolo! Si beh…ad arrivarci! La macchina rallenta di nuovo e si ferma, ma non mollo, insisto fino a quando finalmente qualcosa succede!

Eh si, la macchina reagisce e si accende l’albero di Natale: problema ai freni, problema all’ABS, problema al cruise e problema alla pressione degli pneumatici…ma si muove, non distraiamoci! Finalmente scollino e, sicuro che sarei potuto ripartire, mi fermo e faccio reboot. Spengo e riaccendo la macchia e tutto sembra di nuovo normale. Entro in autostrada finalmente, su tre corsie posso viaggiare anche a 80 all’ora quando sono solo. Coraggio, mancano solo 200 km a casa…BEEEEEP! E adesso? Finito il liquido degli spruzzini, giusto per avere almeno una spia del cruscotto accesa. Ma intanto viaggiamo dai…fino a quei lumaconi là davanti…perchè viaggiano piano su due corsie? Ah…spazzaneve…e via a 30 all’ora per 15 km…ma per fortuna il Touran ha iil cruise adattativo! Imposto i 30 e la distanza da chi mi precede, viaggiamo lenti ma almeno sto comodo!

Sì, lo so, il Manuale delle Giovani Marmotte dice anche che il cruise non si usa in condizioni di fondo truffaldino e infingardo. E infatti…BEEEEEP!!!!!! punizione divina: cruise disattivato…”Visione sensori frontali ostruita”…la neve sul muso ha coperto i sensori. Addio comodità. Devo gestirmi questa goduria tutta di piede. Dopo mezz’oretta gli spazzaneve si tolgono dai cosidetti (lo so, siete la salvezza di noi automobilisti, ma capitemi…) alla prima zona di parcheggio scendo a pulire il muso e riparto, ma niente, anche perchè non so dove sono i sensori.

Alla fine, beh, sono arrivato sano e salvo a casa, dopo aver speso delle mezz’ore dietro gli spazzaneve altre due volte e aver percorso poco più di 200 km in 4 ore. E poco prima delle 6 ero nel letto.

Ma quindi sto controllo di trazione si può disinserire o no? Beh i colleghi mi hanno preso in giro “Basta schiacciare il tasto!” dicono, ma io il tasto non ce l’ho.

Qualche giorno dopo, però, giocavo con l’infotainment mentre ero in coda, entrando a Basilea. E ho trovato quanto sotto.

Qui era…

Morale della favola? Leggete il manuale. Non c’è niente di cui vergognarsi, e magari arrivate a casa un’ora prima.