Diciamoci la verità, per quanto sia arrapante (permettetemi il termine) la nuova Mustang GT, stavamo tutti attendendo che il caro vecchio Carroll Shelby ci mettesse su le mani.
Detto fatto: le foto della Shelby Gt500 sono state diffuse il primo gennaio (sapevo che non dovevo andare in vacanza…) e sarà svelata “fisicamente” al salone di Detroit, questo mese.

Due strisce longitudinali, un cobra, quel nome...serve altro?
Due strisce longitudinali, un cobra, quel nome...serve altro?

Che cosa potremmo fare se non cominciare dai numeri? Presto fatto: il punto di partenza per la sua genesi è la GT500KR, con la quale ha in comune il V8 da 5.400 cc con compressore volumetrico da cui ottiene però maggiori prestazioni, 540 cavalli e 690 Nm di coppia.
Queste sono cifre da bavetta alla bocca che permetteranno, a chi avrà la fortuna di appoggiarci il sedere, di dimenticarsi dei 1.760 kg di peso totale e di toccare i 100 km orari partendo da fermo in soli 4,1 secondi.
I ritocchi motoristici sono pochi e ben mirati, coinvolgendo aspirazione, sistema di scarico e frizione, ora bidisco maggiorata. I rapporti sono stati ottimizzati per ridurre i consumi (mio dio dove siamo arrivati…), l’impianto frenante è immancabilmente “made in Brembo” e, di serie, saranno presenti un bel differenziale autobloccante al posteriore e il controllo di trazione disinseribile per i “manici”.


Per salvare le immagini cliccare qui.

L’estetica, ovviamente, non poteva (e non doveva!) essere stravolta, l’unico appunto che si può fare è l’estrattore d’aria sul cofano di colore diverso dalla carrozzeria (problema che risolverò comprandola nera).
Purtroppo non ci sono ancora documenti filmati su questo nuovo serpentone, ma cercherò di addolcire l’attesa con questi due video: il filmato ufficiale della GT (ok, c’è un errore, ma non frega a nessuno, d’accordo? Non fatemi diventare cattivo…) e il rombante debutto dell’intera gamma.

A questo punto chiudo con una domanda: dopo aver visto questo, certa gente come fa a comprare ancora una Prius?