Se pensate che la Nissan, con la sua GT-R, stia a guardare mentre la concorrenza, connazionale o meno, fa di tutto per soffiargli lo scettro, beh, avete capito poco. È ormai noto da qualche tempo, infatti, che la casa nipponica stia lavorando sulla versione “selvaggia” della sua ultima creatura.

La Nissan GT-R prosegue per la sua strada senza voltarsi
La Nissan GT-R prosegue per la sua strada senza voltarsi

Se già la base di partenza è portentosa, i numeri della V-Spec non possono che far presagire il meglio: 40 cavalli in più e 90 kg in meno dovrebbero essere le carte giuste per riconquistare il primato nel Nordschleife.
Ricordiamolo: la GT-R ordinaria eroga 473 cavalli a 6.400 giri/min. In teoria 473, poiché ogni motore (V6 da 3.6 litri con doppia turbina) è costruito a mano, rendendo quindi impossibile una realizzazione uguale per tutti gli esemplari.
Per comprendere la bontà del progetto, guardate questo filmato: l’avversaria della GT-R è la Lamborghini Murcielago LP-640, che conta 631 cavalli.

130.000 $ è la cifra che ci si aspetta come prezzo per la V-Spec, rimane solo da sapere a questo punto il quando. È stato infatti posticipato il debutto a data da destinarsi, comunque non oltre la primavera del 2009.
Per placare gli animi, la Nissan intanto proporrà (con presentazione ufficiale il 20 agosto) una versione della GT-R “kittata” con componenti presi dall’allestimento per le gare endurance realizzato dalla Nismo. Spero sinceramente che il prezzo non sia paragonabile a quello della V-Spec, altrimenti che senso avrebbe?