Abbiamo iniziato a seguire il restyling della Porsche 997, ed è giusto proseguire.
Dopo Carrera, Carrera S, Carrera 4 e Carrera 4S, tutte in versione sia coupé che cabrio, è giunta anche la versione Targa.

Porsche 997 Targa my2009
Porsche 997 Targa my2009

Inutile elencare nuovamente le lievi modifiche all’estetica, del tutto uguali a quelle già evidenziate per le altre versioni.
Spieghiamo invece qual è la vera peculiarità della Targa: il tetto è costituito da una superficie vetrata (che protegge dal calore e dai famigerati raggi UV) di 1,54 metri quadri, una cui porzione scorre verso il posteriore e crea in 7 secondi un’apertura sopra la testa degli occupanti di 0,45 metri quadri.
l tetto scorrevole offre poi di serie un parasole anch’esso scorrevole elettricamente che, indipendentemente dal tetto aperto o chiuso, permette di coprire l’abitacolo.
Degna di nota, inoltre, l’apertura del lunotto posteriore per riporre comodamente oggetti sul divanetto posteriore.


Per salvare le immagini cliccare qui.

Veniamo ora alle prestazioni: la Targa, disponibile solo con la trazione integrale, può contare su prestazioni del tutto similari alle sorelle in precedenza viste. Abbiamo quindi velocità massime di 294 e 297 km/h e accelerazione 0-100 in 5 e 4,7 secondi, rispettivamente per Targa 4 e Targa 4S che, ricordiamolo, vantano potenze di 345 e 385 cavalli.
Particolare importante per i più ecologisti, i consumi sono scesi ben dell’11% rispetto alla precedente generazione di 997 Targa, grazie all’iniezione diretta, che ha anche contribuito a diminuire le emissioni inquinanti.
I prezzi per ora non sono ancora noti, in ogni caso ci si aspetta l’ufficializzazione al Salone di Parigi in ottobre.